Scopri come vendere i tuoi articoli
Accedi / Registrati
SPEDIZIONI TRACCIABILI IN TUTTO IL MONDO - SCONTI FINO AL 95%
In offerta!

VASO CACF FAENZA - 35CM

Codice Articolo: 5303

73,73 

C.A.C.F. (C.A.C. Faenza, Ceramiche Faentine) - Al termine della seconda guerra mondiale, tredici ceramisti faentini trovandosi di fronte l'esigenza di ricominciare a lavorare si riuniscono in cooperativa e fondano, nel settembre del 1945, la manifattura ceramica "C.A.C.F." (Cooperativa Artigiana Ceramisti Faentini) con sede nella ex fabbrica Farina in via Canal Grande 2 e, grazie all'aiuto finanziario del Comitato di Liberazione Nazionale e dall'associazione americana "C.A.D.M.A.", avviano la produzione ispirandosi agli stili tradizionali faentini e all'opera della antica manifattura "Ferniani".
I soci della cooperativa sono: Aldo Bacchilega, Ezio Boschi, Emilio Casadio, Canzio Contavalli, Luigi Contavalli, Ilario Fabbri, Luigi Fantoni, Roberto Mazza, Giuseppe Melandri, Mario Ortolani, Vincenzo Ossani, Giovanni Pretolani e Marcello Zanetti.
Le prime ceramiche realizzate sono marcate con due triangoli incrociati e la lettera F al centro marchio che replica quelle della fabbrica "Farina".
Nel 1947 appare il marchio "C.A.C.F. Faenza" e la fabbrica da lavoro ad una cinquantina fra soci e dipendenti.
Tra i collaboratori di questi anni si ricordano: Domenico Mattioli, Angelo Baldini, Wilma Ambrosini, Elsa Battistini, Ferruccio Savini, Vittorio Merendi, Teresa Marchesini, Lelia Casadio, Angela Rivalta, Fausto Dal Pozzo, Romana Valmori, Manlio Melandri, Rosa Cornacchia, Giulia Gorra, Maria Linari, Silvia Gaudenzi, Giovanna Sabbatini, Antonia Bubani, Emma Pozzi, Gigliola De Giovanni, Demilde Cassani, Bruna Tamburini, Francesco Leonardi, Maria Teresa Galassi, Ausilia Maccolini, Alberto Bacchilega, Ermenegildo Quattrini, Maria Concetta Marabini, Maria Silvestrini, Maria Minardi, Valentina Emiliani, Elena Ghetti, Marcello Zanetti, Irma Gurioli, Olga Cimatti, Fedalma Nardi, Giordano Tronconi, Maria Ravagli e Giovanni Spada.
Nel 1949 la fabbrica si trasferisce nei locali di viale delle Ceramiche 11 e amplia la produzione ottenendo un sempre maggiore successo commerciale.
Tra il 1951 e il 1961 collabora con la cooperativa lo stampatore faentino Sante Tassinari.
La cooperativa rimane attiva fino al 1952 quando la fabbrica viene ceduta all'ing. Mazurek Blazey che dopo poco la trasferisce in viale delle Ceramiche 11 e ne continua la produzione fino al 1955.
Nel 1956 cambia la proprietà e da allora la produzione, andata avanti fino al 1996, è marcata "Ceramiche Faentine".
Ubicazione: FERRARA

Disponibile

Cosa dicono i nostri clienti

Antichea.com - Ferrara
4.7
Basato su 113 recensioni
powered by Google
Federico CrepaldiFederico Crepaldi
16:58 16 Oct 22
Ho acquistato un articolo dal sito internet, tutto perfetto!! Le foto rispecchiano l'articolo e ottimo anche l'imballo vista la fragilità.
Negozio secondo le aspettative. Oggetti molto belli e particolare. Spettacolari le poltrone!!! Super consigliatoOttimo il servizio a consegna.
Silvia RiccardiSilvia Riccardi
13:57 03 Sep 22
Ottimo negozio di antiquariato e usato. Si può trovare oggetti di pregio. Parcheggio davanti negozio. Gentilissimo il ragazzo che si occupa della vendita (ho chiesto lo sconto e lui ha accettato). Ottimo anche il sito internet con oggetti ancora non presenti in negozio ma con possibilità di vederli prima di acquistare.
Domenico CannettiDomenico Cannetti
15:19 22 Jul 22
Negozio di antiquariato davvero ben fornito 😊 i prodotti sono davvero tenuti bene e con cura e si vede! Spedizione ricevuta nei tempi stabiliti, l'imballaggio era davvero fatto bene e l'oggetto è arrivato integro e senza intoppiFrancesco (il titolare) è una persona davvero gentile e cordiale ci ha seguiti per tutta la fase sia di scelta, di acquisto e di consegna.Davvero soddisfatti di tutto. Consigliatissimo.
Maicol AngellaMaicol Angella
14:07 05 Dec 21
Mercato dell’usato molto vasto e ben fornito. Il mercato Antichea offre ai clienti una vasta gamma di prodotti usati che vadano dall’oggettistica, elettronica, giocattoli al mobilio. Il piano superiore ospita difatti una buona parte di materiali di arredamento e design veramente degni di nota. Unica pecca data forse dal materiale accumulato all’ingresso e difficilmente visionabile. Consigliato
js_loader
Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in anteprima i nostri articoli più rari e introvabili. In più non ti perderai né le promozioni né gli sconti.😎